Il libero pensiero - Luigi Albano

Luigi Albano
Luigi Albano
LUIGI
LUIGI
Vai ai contenuti
IL LIBERO PENSIERO

Qualunque uomo, disse il Parià, è obbligato a cercare la verità se vuole esser felice, altrimenti sarà avaro, ambizioso, superstizioso, cattivo, ed anche antropofago, secondo i pregiudizi, o gli interessi di coloro che lo avranno educato.

Bisogna cercare la verità con il proprio cuore, e non con il proprio spirito.

Gli uomini sentono tutti nella stessa guisa e ragionano differentemente, perchè i principi della verità sono nella natura e le conseguenze, che ne traggono, sono nei loro interessi.

Con un cuore semplice dunque si deve cercare la verità, poichè un cuore semplice non ha mai finto di comprendere ciò che non comprendeva, e di credere quel che non credeva: non somministra alcun mezzo per ingannare sè, e in seguito gli altri; così un cuore semplice ben lungi dall'essere debole, come quello della maggior parte degli uomini sedotti dai loro interessi, è forte per cercare la verità, e per conservarla.

Bisogna dire il vero alle persone di buona volontà, vale a dire, alle persone perbene che la cercano, ma giammai ai cattivi che la rigettano, perchè la verità è una perla fina, ed il cattivo un coccodrillo il quale, non può mettersela alle orecchie poichè non ne ha.

Se buttate ad un coccodrillo una perla, invece di fregiarsene, vorrà divorarla, romperà i suoi denti e con furore si scaglierà sopra di voi.

(Bernardino di Saint-Pierre)


© Luigi Albano
© Luigi Albano 2017
© Luigi Albano 2017
Torna ai contenuti