Fottianci anima mia - Luigi Albano

Luigi Albano
Luigi Albano
LUIGI
LUIGI
Vai ai contenuti

Fottianci anima mia

angolo proibito

Fottiamoci anima mia

Fottianci, anima mia, fottianci preſto,
Poi che tutti per fotter nati ſiamo,
E ſe tu 'l cazzo adori, io la potta amo,
E ſaria 'l mundo un cazzo ſenza queſto;
Et ſe poſt mortem fotter foſſe honeſto,
Direi, tanto fottiam, che ci moiamo,
Et di là fotterem Eva et Adamo,
Che trouaron il morir ſi deſhoneſto.
Veramente egli é uer, che ſe i furfanti
Non mangiaran quel frutto traditore,
Io ſo, che ſi ſfoianano gli amanti.
Mà laſciam ir le ciancie, e ſino al core
Ficcami il cazzo, et ſa ch'ai miſchianti
L'anima ch'in ſul cazzo hor naſce, hor more,
E ſe poſſibil fore,
Non mi tener della potta i coglioni,
D'ogni piacer fottumo teſtimoni.

(Tratto da sonetti lussuriosi di Pietro l'Aretino, 1556)


Torna ai contenuti