Luigi Albano

Luigi Albano
Luigi Albano
LUIGI
LUIGI
Vai ai contenuti
Benvenuti, Welcome, Bienvenida, Bienvenu, Willkommen, Maligayang pagdating, Siyakwamukela, באַגריסן
Il mondo arcaico affidò alle tavolette d'argilla, alla roccia calcarea, al bronzo, al papiro, alla pergamena, l’universo del sapere, ma solo grazie ai copisti amanuensi del tempo oggi siamo in grado di leggere molti testi antichi.
Io mi reputo un copista amanuense digitale: elaboro e trascrivo opere antiche, e comunque di dominio pubblico, mettendole gratuitamente a disposizione per la lettura online e, per alcune di esse, anche in free download in vari formati (.pdf, .epub e kindle).
Tutte le opere pubblicate e presenti su questo sito possono essere lette online gratis o acquistate su oltre 250 stores online.
Che cosa è la copia digitale in versione originale

Prima dell'era digitale, per leggere un testo antico bisognava recarsi fisicamente esclusivamnente in alcune biblioteche che, con la regola del prestito consegnavano in via momentanea l'opera prescelta.
La medesima cosa doveva fare il lettore per restituire l'opera in argomento.
La copia digitale in versione originale pubblicata online permette quindi di rendere disponibili a un pubblico molto vasto copie di libri sempre più rari e introvabili o di difficile visione fuori dai luoghi di custodia.
Ed è per questo che "per non dimenticare" sono particolarmente orgoglioso di pubblicare tali opere.
IL LIBERO PENSIERO
Lo spazio dei razionalisti; filosofia, scienze storiche, giuridiche e naturali applicate al Razionalismo; "il libero pensatore non è nè metafisico, nè storico, nè inventore di teorie peregrine e originali; la sua missione sta nell'accorgersi della violenta contraddizione fra le leggende ascetiche ed il senso comune e un istinto irresistibile, lo spinge a dire ai fedeli inginocchiati dinnanzi agli altari: alzatevi e ridete" (Cit. Giuseppe FERRARI)...[leggi]
LA CROCE E LA CROCIFISSIONE - OSSERVAZIONI STORICHE -
La pena della crocifissione, che già Cicerone chiamava il «supplizio più crudele e disgustoso», è stata definita a buon diritto una vera e propria tortura che si concludeva con la morte del condannato e Seneca a proposito della croce, che poteva avere più forme, parla chiaramente di «legno maledetto».
La croce era considerata presso gli antichi Romani, uno strumento ignominioso, il più infame di tutti i supplizi e, nobilitata con la morte di Gesù Cristo divenne l’oggetto il più importante della venerazione dei Cristiani.[continua]
CODICE SACRO O PARALLELO DI TUTTE LE RELIGIONI
In questa rubrica saranno riportate tutte le più distinte religioni che hanno dominato il mondo nel corso dei secoli. Potrete leggere quello che le religioni hanno insegnato ai loro devoti riguardo: ai dogmi; alla morale ed al culto; all’esistenza e alla natura delle divinità; alla creazione della materia; sull’origine dell’uomo, secondo i libri canonici di ciascuna religione indicata.
Capitoli: - la creazione - la fine del mondo - l'immortalità dell'anima - Angeli o geni buoni - Demoni o cattivi geni - il Paradiso - Il Purgatorio - Miracoli - Oracoli e Profezie - Voti - Sacrifici - Sacerdozio - il tempio - sette religiose dell'Idolatria -
L'ANGOLO PROIBITO
La maggior parte degli uomini è eroticamente cieca, poiché commette l'imperdonabile malinteso di scambiare eros con sessualità. L'uomo crede di possedere la donna quando la possiede sessualmente: ma mai la possiede meno di allora.
Infatti per la donna la sola relazione che conti è quella erotica. Per lei il matrimonio è una relazione con in più la sessualità.” (cit. CARL GUSTAV JUNG)
In questo angolo proibito pubblicheremo operette, sonetti, dubbi amorosi, storie dei cornuti celebri, romanzi d'amore e immagini di un tempo ormai passato.
OSSERVAZIONI
"Alle Fiamme Gialle, onore di Fiume, NEC RECISA RECEDIT"
Fiume d'Italia, 1920, Gabriele D'Annunzio".

Dal 1933, la dedica "NEC RECISA RECEDIT" che in italiano potrebbe essere tradotta in "Neanche Spezzata Retrocede", divenne motto araldico del Corpo delle Fiamme Gialle.
Ma ben 3 secoli prima in due antichi testi, viene riportato il detto che è divenuto in futuro il motto delle Fiamme Gialle. Non risulta che il Gabriele D'Annunzio abbia mai chiarito la provenienza della sua dedica alla Guardia di Finanza. [LEGGI]

ULTIME OPERE PUBBLICATE
"Dichiaro, che tra le molte donne che io condussi al rogo per presunta stregoneria, non ve ne era una sola della quale avrei potuto dire con sicurezza che fosse una strega. Trattate i superiori ecclesiastici, i giudici e me stesso come quelle povere infelici, sottoponeteci agli stessi martiri e scoprirete in noi tutti dei maghi."
F. Von Spee, confessore delle streghe condannate al rogo in Wurzburg 1631. Paracelso a Basilea, nel 1527 dichiarò di non sapere altro se non quello che aveva imparato dalle streghe, pur meritando una degna riconoscenza le stesse furono ripagate con le torture e con i roghi. Furono trovati supplizi apposta per loro; inventati dolori al loro strazio, furono giudicate in massa, nonché condannate anche per una sola parola espressa. Non vi fu mai tanto spreco di povere vite umane.
********************
La Croce era considerata presso gli antichi Romani, uno strumento ignominioso, il più infame di tutti i supplizi e, nobilitata con la morte di Gesù Cristo, divenne il più importante oggetto della venerazione dei Cristiani. La Croce la troviamo anche presso altri popoli antichi, non cristiani, come gli indiani di Comano nelle Americhe Meridionali, questi hanno una venerazione singolare per la croce di Sant’Andrea, alla quale attribuiscono la virtù di allontanare i fantasmi e gli spiriti maligni che hanno piacere di tormentare gli uomini in tempo di notte e credendo di preservare i loro figli da ogni sortilegio, gli attaccano al collo la predetta Croce. In questo testo è riportato un breve excursus storico.
NOVITA'
Effettua una donazione e scegli il libro in formato pdf da leggere offline

Una Tua donazione mi aiuta e mi stimola al raggiungimento dell'obbiettivo che mi sono prefissato e permette a tutti gli appassionati di prendere visione di libri che hanno segnato parte della nostra storia.

E-BOOKS
CARICATURE GEOGRAFICHE DELL'EUROPA - ANNO 1868 -
DON CHIOSCIOTTE LE LUMINOSE GESTE XXXIII DISEGNI DI F. NOVELLI
Torna ai contenuti