L'angolo di Cesare - Luigi Albano - Sito Ufficiale - edizioni digitali opere di pubblico dominio che corrono il rischio di essere dimenticate.

Luigi Albano
Luigi Albano
Vai ai contenuti

Menu principale:

contenuti
Cesare Lombroso nacque a Verona nel 1835.

Nel 1862 fu incaricato di un corso sulle malattie mentali presso all'università di Pavia, in seguito nel 1871 divenne direttore in psichiatria presso l'ospedale di Pesaro e nel 1876 professore di medicina legale e igiene pubblica presso l'università di Torino, professore di psichiatria nel 1896 e infine di antropologia criminale nel 1905.

Al termine di un controverso percorso accademico e professionale, Lombroso fu anche radiato, nel 1882, dalla Società italiana di Antropologia ed Etnologia.

Morì a Torino nel 1909.

E' definito il padre della psicologia criminale.

Le sue teorie si basavano sul concetto del criminale per nascita, secondo cui l'origine del comportamento criminale era insita nelle caratteristiche anatomiche del criminale, persona fisicamente differente dall'uomo normale in quanto dotata di anomalie e atavismi, che ne determinavano il comportamento socialmente deviante.

Sebbene a Lombroso vada riconosciuto il merito di aver tentato un primo approccio sistematico allo studio della criminalità, tanto che ad alcune sue ricerche si ispirarono Sigmund Freud e Carl Gustav Jung per alcune teorie della psicoanalisi applicata alla società, molte delle sue teorie sono oggi destituite di ogni fondamento (fonte vikipedia).

In questo angolo dedicato a Cesare, pubblicheremo le Sue più significative teorie.
© 2017 Luigi Albano - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu